mo-blk.gif (66113 byte)

Padre Ljubo incontra gli Italiani nel Nuovo Salone - 06/08/2005

Messaggio da Medjugorje del 25 maggio 2019

Entro fine mese anche nel giornalino Clicca qui per ascoltare il commento (MP3)


La veggente Marija Pavlovic Lunetti in diretta con P. Livio a Radio Maria per il messaggio del 25 del mese ...
 

Cari figli! Per la Sua misericordia, Dio mi ha permesso di essere con voi, di istruirvi e di guidarvi verso il cammino della conversione. Figlioli, tutti voi siete chiamati a pregare con tutto il cuore perché si realizzi il piano della salvezza per voi e tramite voi. Siate coscienti figlioli, che la vita è breve e vi aspetta la vita eterna secondo i vostri meriti. Perciò pregate, pregate, pregate per poter essere degni strumenti nelle mani di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

P. Livio: E’ un messaggio che in poche parole dice tantissime cose ... E’ giusto dire che la presenza di Maria per così tanto tempo a Medjugorje, quasi quaranta anni, sia un segno della misericordia di Dio?

Marija: Si, qui a Medjugorje, specie nel mese di maggio, mese mariano, e soprattutto ogni sabato si vedono tanti pulman e pulmini di pellegrini, di famiglie. Si respira che questo è il mese della Madonna e che la Madonna regna qui, che questo è il suo posto. Infatti consideriamo questo tempo un tempo di grazia, come dice la Madonna tante volte. Stasera ha usato un’altra parola, tempo di misericordia di Dio: non è solo per Medjugorje ma per l’intera umanità. Medjugorje è diventato segno della misericordia di Dio per l’umanità attraverso la Madonna. Quando ci penso, i miei occhi si riempiono

di lacrime di commozione: questo è tempo di grazia, tempo di gioia, tempo della Madonna; e possiamo solo dire “grazie”.

P. Livio: Altre volte la Madonna ha usato questa espressione: "Dio mi ha permesso". Sembra quasi che la Madonna chieda a Dio di concedere la grazia della sua presenza in mezzo a noi per poterci istruire e guidare verso la conversione.

Marija: Si. Io credo che Lei, come umile serva, cerchi sempre la volontà di Dio. E’ quello che dovremmo fare anche tutti noi per vivere nella volontà e nella grazia di Dio. Invece oggi vediamo che tante persone pensano e credono che la loro vita dipenda solo da loro, come vogliono loro. Così pensano di essere liberi, mentre diventano schiavi di tante cose, schiavi del lavoro, schiavi delle mode, schiavi delle cose materiali, di tanti vizi. La Madonna invece ci dice che i figli di Dio sono liberi e che solo in Dio troviamo la pace e la gioia. Anche se abbiamo soldi, successo, tante cose, non siamo contenti. Invece se abbiamo Dio, Dio è sempre una sorpresa, è sempre una grazia, Dio è misericordia. Il nostro cuore anela a Dio. Senza Dio ci sentiamo non realizzati. Vediamo tanti pellegrini che vengono a Medjugorje, attraverso la Madonna scoprono Dio e ritornano a casa con entusiasmo.

P. Livio: La Madonna più volte ci ha detto che il messaggio più importante che ha dato a Medjugorje è quello della conversione. Però c’è il bisogno per tutti noi di seguirla, di leggere i messaggi e metterli in pratica, perchè il cammino della conversione è lungo. Se non ci lasciamo istruire e guidare dalla Madonna giorno per giorno, messaggio per messaggio, rischiamo che ci stanchiamo e poi abbandoniamo tutto.

Marija: Non solo la Madonna ci chiede la conversione. In realtà è Gesù che ci chiama alla conversione. La Madonna solo lo ripete con i suoi messaggi. Fin dall’inizio ha detto che non c’è niente di nuovo nelle parole, ma nei fatti. Noi diventiamo nuovi quando ci convertiamo, quando abbracciamo Dio, il suo amore, abbracciamo la sua misericordia. Dio ci dà anche la sua Madre. Noi dobbiamo essere grati a Dio che ci ha mandato la sua Madre e la Madonna ci sta dando continuamente il suo Figlio Gesù. Lei dice in continuo: “Io non sono importante”, ma ci invita all’adorazione. Anche stasera c’è l’adorazione eucaristica a Medjugorje e potete seguirla su internet e su questi mezzi moderni. In nessuna parte del mondo c’è l’adorazione come qui. Silenzio, preghiera, canti, non è una cosa speciale, ma è un’aria speciale, perchè qui c’è l’aria della Madonna.

P. Livio: La Madonna ha parlato di un piano di salvezza. Secondo te cosa riguarda? Riguarda le nostre anime, riguarda la Chiesa, riguarda il mondo? E dice che ha bisogno anche di noi per realizzarlo.

Marija: Infatti dice che “si realizzi il piano della salvezza per voi e tramite voi”. La Madonna ci invita alla conversione e ci dice che noi siamo tramite per quelli che sono lontani, quelli che non pregano, che non adorano, che non credono, che sono nel peccato. “Siete voi la loro ancora di salvezza, siete voi la calamita che li attira a Dio”. Noi con le nostre azioni, con le nostre parole, con il nostro esempio, possiamo fare il bene o il male. Siamo chiamati ad essere benedizione, ad essere la gioia di Dio per gli altri. Stasera ho incontrato un uomo molto importante nel mondo sportivo, non vi dico chi è; mi ha detto: “Sono venuto a Medjugorje e adesso senza Medjugorje non potrei più vivere, perchè prima io ero io come persona, adesso ho Dio, tengo in tasca il Rosario e prego”. Che bello vedere queste persone di una certa età che quando vengono a Medjugorje riscoprono Dio! Tu vedi in loro non solo la fede, ma anche la giovinezza spirituale... Tanti dicono: “io ho avuto la conversione e adesso devo cercare di recuperare tutti quegli anni che ero lontano da Dio”. E vedi con quale entusiasmo e gioia parlano di Dio e programmano le cose buone da fare...

P. Livio: Allora il piano di salvezza riguarda soprattutto le nostre anime. Anche perchè la Madonna ha detto che oggi molte anime vanno all’inferno.

Marija: E’ un grande problema: oggi noi crediamo che non abbiamo bisogno di Dio e poi diventiamo schiavi di tante ideologie. Come da noi durante il comunismo. Dicevano: “Non c’è bisogno della religione, perchè ci siamo noi”. Uguaglianza per tutti, ma in realtà non era così. Loro dicevano che tutti dovevano avere le stesse cose, macchine tutte uguali, tutti dovevano lavorare nelle fabbriche giorno e notte. Loro comandavano su tutti. La realtà cos’era? La schiavitù del comunismo anche nelle piccole cose. Loro volevano influenzare anche la vita privata, cercavano di sconsigliarti a credere, ma se volevamo proprio credere, dovevamo farlo nel nascondimento della nostra casa. Oggi il materialismo e le ideologie moderne ti dicono pure che non c’è bisogno di Dio e della Madonna ... E poi ci sentiamo vecchi, stanchi, senza un senso della vita. Tante volte vedo queste povere persone vissute durante il comunismo, istruite con quelle ideologie comuniste, che spesso si suicidano ...

P. Livio: Mi pare di poter dire che oggi c’è una ideologia atea e materialistica che è perfino peggiore del comunismo.

Marija: Oggi è peggio. Tutte le ideologie vogliono sradicare tutto ciò che è di Dio. “Non abbiamo bisogno di Dio!” Poi c’è questa ideologia del gender: Dio non ha creato l’uomo e la donna, ma noi possiamo fare al mattino uomo e al pomeriggio donna. E’ una cosa terribile, ma tutto comincia dal non rispetto di Dio, dal non ascolto di Dio. Attraverso la televisione e i mezzi moderni ci vogliono inculcare queste ideologie, mentre la Madonna ci dice che non possiamo vivere senza Dio, senza vita eterna, perchè la nostra vita qui è breve.

P. Livio: Altre volte la Madonna ha detto che la vita è breve e che ci aspetta la vita eterna, ma questa volta ha detto qualcosa di più e a mio parere c’era tanto bisogno di dirlo, cioè ha spiegato che la vita eterna è secondo i nostri meriti. Cioè non è che moriamo e andiamo in Paradiso, possiamo andare anche all’inferno o in purgatorio.

Marija: ... La Madonna ci ha mostrato il Paradiso, il purgatorio e l’inferno per dirci di testimoniare che la nostra vita non finisce qui. La Madonna ci dice che dobbiamo essere coscienti che esiste un’altra vita, che esiste il Paradiso, il purgatorio e l’inferno. Invece tante persone ignorano questo e vivono come se dovessero vivere un milione di anni qui sulla terra, mentre invece la vita è breve, come dice la Madonna.

P. Livio: La Madonna ha detto che la maggior parte delle persone vanno in purgatorio e che un numero altrettanto grande va all’inferno; solo una piccola parta va direttamente in Paradiso. E’ ingannare la gente dire che tutti vanno in Paradiso.

Marija: Oggi c’è questa ideologia di star bene, di essere perfetti nel corpo anche se siamo anziani ... Mi sembra che ci sia tanta stupidità. Ragiona con la tua testa! Leggi la Sacra Scrittura e ragiona con la tua testa, non con quella che ti propone la televisione o altri ...

P. Livio: La Madonna ha due belle espressioni: "salvezza tramite voi" e "poter essere degni strumenti nelle mani di Dio". Sembra che la Madonna cerchi il nostro aiuto e la nostra collaborazione.

Marija: Penso che dobbiamo trovare un senso della vita, ma tante persone sono confuse. Ricordo che quando è apparsa la Madonna io ero come un riccio, chiusa, chiusa. La Madonna ha cominciato a guidarci, a istruirci. Adesso io con fierezza e con gioia parlo di Dio. Quando hai questa gioia di Dio dentro di te, hai nel cuore una pienezza che nessuno può toglierti. Io vorrei che tutti coloro che mi ascoltano provassero quella sazietà dello Spirito Santo dentro di loro, quella gioia di Dio, quella pace di Dio. Quando abbiamo questa gioia di Dio, questa sazietà dell’anima, possiamo donare agli altri questa esperienza. Per questo la Madonna ci invita ad essere preghiera, ci invita alla conversione. Non è che siamo convertiti, abbiamo cominciato, ma tutta la nostra vita è un cammino nella conversione. Dobbiamo essere coscienti che Dio guida la nostra vita. Io dico sempre alla Madonna: “La mia vita è tua, offrila a tuo figlio Gesù, a Dio, so che sono stata creata a immagine di Dio” ... Quando arrivano momenti di difficoltà, dico: “Signore, cosa vuoi da me?” Ma poi dico: “Confido in te! Tu sai, Tu mi vuoi bene, Tu sai meglio di me. Anche se passo un momento di malattia, di crisi, mancanza di lavoro, difficoltà in famiglia, mi consacro a Te o Maria. So che quando Tu bussi a Gesù, Gesù non sa dire no. Per questo ti chiedo di intercedere presso Tuo Figlio per me”. Se abbiamo questa fede, il Signore provvede, magari non nel modo che pensiamo noi, ma meglio. Confidiamo nel Signore! Confidiamo nella sua misericordia! ...

P. Livio: Il 25 giugno prossimo sarà il 38° anniversario delle apparizioni. Pensi che arriveremo a 40 anni come il popolo ebreo verso la terra promessa o andremo avanti ancora tanto?

Marija: Io non so. Spero che la Madonna continui ad apparirmi finchè sono viva e che poi mi porti in Paradiso ...

<<< >>>

Marija e Padre Livio hanno quindi pregato il “Magnificat” ed il Gloria

... e Padre Livio ha concluso con la benedizione.

Marija e P. Livio